Ecologia umana - la certificazione Oeko-Tex Standard 100

L'eco-sostenibilità e la tutela dei consumatori sono sempre stati un tema importante per noi. E da sempre, infatti, abbiamo investito in strumenti, prodotti e procedure che ci permettessero di diventare ogni giorno più eco-friendly e rispettosi delle regole a tutela dei consumatori.

Il rispetto per l'ambiente, la sostenibilità, la sicurezza passano attraverso tanti piccoli dettagli e attenzioni ma anche da grandi investimenti e sforzi. Soprattutto quando si tratta di certificazioni che possano seriamente garantire il consumatore su cosa stia acquistando.

Tra queste certificazioni vi è sicuramente la Oeko-Tex Standard 100 che è un sistema di controllo e certificazione indipendente e uniforme a livello internazionale per le materie prime, i semilavorati e i prodotti finiti del settore tessile ad ogni livello di lavorazione.

Oeko-Tex Standard 100, certificazione ottenuta dalla nostra tintoria nel 2008, è nota soprattutto agli addetti ai lavori ma sempre più anche al consumatore finale. Tant’è che in molti ci chiedete spesso informazioni su questa certificazione, sui nostri prodotti e, soprattutto delucidazioni sulle nostre tinture. È quindi arrivato il momento di raccontarvi di cosa si tratta. A dire il vero avremmo dovuto farlo anni fa ma eravamo così immersi in mille altri progetti che abbiamo sempre rimandato. Per questo vi chiediamo umilmente perdono.

Che cos’è la certificazione Oeko-Tex Standard 100?

Oeko-Tex Standard 100 nasce all'inizio degli anni '90 come reazione all'esigenza dei consumatori e dell'opinione pubblica di avere prodotti tessili che non presentassero alcun rischio per la salute umana e per garantire quindi l’utilizzo di prodotti chimici sicuri.

Le caratteristiche che devono avere i manufatti tessili moderni non si possono infatti ottenere senza l'impiego di alcune tipologie di sostanze chimiche necessarie affinché i manufatti finali garantiscano specifiche performance (come ad esempio proprietà easy-care e lunga durata) spesso essenziali in quanto collegate alla destinazione d’uso (basti pensare agli indumenti da lavoro).

Fino all'introduzione di Oeko-Tex Standard 100 non vi erano strumenti in grado di garantire che i prodotti necessari per garantire certe performance fossero al contempo sicuri per la salute umana e non dannosi per l'ambiente.

Dal 1992 il principale scopo dello OEKO-TEX Standard 100 è stato quindi lo sviluppo di criteri di verifica e metodologie di test su base scientifica. Sulla base dell’estesa e severa lista dei requisiti comprendente diverse centinaia di singole sostanze regolamentate Oeko-Tex Standard 100 copre:

importanti regolamentazioni di legge come coloranti azoici, formaldeide, pentaclorofenolo, cadmio, nichel, ecc.

numerose sostanze chimiche pericolose per la salute, anche se non ancora regolamentate per legge.

dei requisiti degli allegati XVII e XIV del Regolamento Europeo sulle sostanze chimiche REACh e della lista ECHA delle sostanze candidate SVHC, se questi sono rilevanti per prodotti tessili e abbigliamento o accessori secondo la valutazione del gruppo di esperti OEKO-TEX®. A seguito di discussioni e sviluppi considerati rilevanti, i requisiti del STANDARD 100 by OEKO-TEX® vengono aggiornati nella maniera più rapida ed efficace possibile.

requisiti della normativa americana US Consumer Product Safety Improvement Act (CPSIA) per il piombo.

numerose classi di sostanze rilevanti anche per l’ambiente.

Tra gli altri requisiti richiesti alle aziende certificate vi sono poi anche l’esistenza e l’applicazione di procedure gestionali aziendali e di tutela della qualità e la sottoscrizione legalmente vincolante di dichiarazioni di impegno e conformità da parte del committente.

In questo modo Oeko-Tex Standard 100 garantisce il consumatore.

Ci sono aspetti negativi? Se di aspetto negativo si può parlare l’unico che mi viene in mente è che i prodotti chimici che rientrano nei parametri dell’Oeko-Tex Standard 100 sono spesso più costosi di altri. Non solo, anche il rispetto delle procedure gestionali può determinare investimenti e un aggravio di costi per i produttori. Va da sé che questo si traduce tendenzialmente in un aumento del prezzo del prodotto. 

Io credo però che quando si valuta il prezzo di un prodotto bisogna assolutamente metterlo in relazione alla qualità. E se qualità significa anche rispetto dell’ambiente e della salute umana allora direi proprio che valga la pena spendere un po’ di più.

Con questa convinzione ben in mente in DHG non si risparmia sulla qualità. Qualità data dalla scelta delle materie prime ma anche delle lavorazioni, dal loro impatto sull'ambiente che ci circonda e dal rispetto per chi nei nostri stabilimenti lavora. Questo mix di valori è ciò che vorremmo sentiste di comprare quando acquistate DHG.

Se ti stai chiedendo quali sono le fibre DHG la cui tintura è certificata Oeko-Tex Standard 100 la risposta è: tutte. Il nostro tops di lana merino extrafine ha avuto una tintura certificata fin dal suo primo giorno di vita ed ha fatto da apripista. E così oggi sia che tu acquisti della lana cardata o della seta in tops piuttosto che un gomitolo del nostro Piuma acquisti sempre un prodotto con tintura certificata Oeko-Tex Standard 100.

Piuma - 100 g - Collezione Gli Stampati
Highland
1 pz. € 13,37
Piuma - 100 g - Collezione Gli Stampati
Fiaba
1 pz. € 13,37
Tops Lana Merino Extra Fine - Collezione I Classici
Corallo
100 g € 6,42
500 g € 28,09
1 kg € 53,50
5 kg € 258,13
10 kg € 500,20
Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbe interessarti anche Lana merino NO MULESING! Sì grazie.

SCRIVI UN COMMENTO